Ludovico Pensato

Ludovico Pensato

Nell'era della "società liquida" (usando una definizione del sociologo Zygmunt Bauman) l'elasticità e la capacità di continuo apprendimento multidisciplinare sono valori preferibili ad una conoscenza iper-specializzata. D'accordo con questa visione ho sviluppato competenze pratiche e teoriche che mi hanno portato a scegliere la strada della libera professione nel campo della cultura del cibo. Tutto Il mio eterogeneo e modesto sapere ora è condensato nel progetto Panem Et Circenses, una via olistica alla conoscenza attraverso il linguaggio del cibo.

www.panem-et-circenses.me