Massimo Gatta

Massimo Gatta

È bibliotecario presso l’Università del Molise. Si occupa di storia culturale dell’editoria, bibliografia, bibliofilia, grafica aziendale, tipografia privata, librerie.
Collabora al “Sole 24 Ore”, “Charta”, “Colophon”, “L’Esopo”, “La Bibliofilia”, “Wuz”, “Cartevive”, “Paratesto”.

È direttore editoriale della casa editrice Biblohaus di Macerata. Per l’editore Palladino di Campobasso ha diretto la collana Documenti d’Arte Tipografica; fa parte del comitato scientifico del “Museo Ex Libris del Mediterraneo” di Ortona (CH) e del comitato editoriale de “I Quaderni dei Poeti Illustrati” di Padova-Trieste.
Tra i suoi ultimi volumi Bibliofilia del gusto (2008); Librai e librerie di ieri e di oggi (2008), Lo scaffale di carta. Mestieri del libro nella narrativa (2012); Per una bibliografia di Giulio Einaudi (2012); La grande famiglia. Storie di editoria e bibliografia (2012); Dalle parti di Aldo Vicende e protagonisti della cultura tipografica italiana del Novecento (2012).